Lavaggio

Per godere di un bel tappeto sempre pulito…

Un lavaggio una volta l'anno può essere sufficiente, ma questa frequenza può variare a seconda dei casi. In generale i tappeti possono essere lavati frequentemente senza incorrere in alcun rischio.

Di solito i nuovi tappeti, prima di essere messi in vendita vengono lavati; in tal caso il lavaggio prevede anche il fissaggio dei colori e vale quindi anche come collaudo. Questo tipo di lavaggio non sempre riesce a fissare bene i colori, quindi, in alcuni casi, è consigliabile sottoporre i tappeti nuovi a un lavaggio a secco e non ad acqua per evitare che i colori sbiadiscano o sbavino, macchiando i bianchi.

I tappeti vecchi e quelli antichi possono essere indifferentemente lavati ad acqua o a secco, tuttavia il lavaggio ad acqua è preferibile e dà risultati migliori, di seguito tutti i passaggi per una corretta pulizia professionale eseguita da Elyasy Tappeti.

 

Valutazione


Ogni tappeto, kilim, arazzo ed aubusson sono pezzi unici. Deve essere eseguita un'attenta valutazione della manifattura, tipologia di colori, età e stato di conservazione per operare successivamente ad una perfetta manutenzione.
Elyasy Tappeti tutto questo lo fa dal 1964 sempre con ottimi risultati.


La Battitura

(prima e dopo il lavaggio)

Il tappeto viene posto su una pedana vibrante, prima da un lato poi dall'altro affinché polveri e residui di sporco rimasti alla base del nodo fuoriescano.
Possiamo battere tappeti dal più piccolo fino a misure cm 850 di lunghezza x cm 600 di larghezza. Il nostro personale provvederà, eventualmente, ad un secondo procedimento di battitura successivamente al lavaggio per tappeti molto sporchi.


Lavaggio

(ad acqua o a secco)

Ci sono più modalità per lavare i tappeti che sono in ogni caso garantiti dalla nostra esperienza. A seconda della tipologia di tappeto, valutato con i criteri sopra descritti, opereremo con il lavaggio ad acqua od a secco.

Iniziamo con il primo: l'operatore pone il tappeto nella vasca e lo bagna con acqua depurata fredda. Poi viene spazzolato con un apposito macchinario, insaponato ed ammorbidito dopodiché subisce il trattamento antitarme. Infine viene passato attraverso due grandi rulli che porteranno via l'eccesso di acqua e "pettineranno" il vello del tappeto nel giusto verso. A questo punto non rimane che passare alla fase di "centrifugazione" che ridarrà corpo al tappeto.

Il lavaggio a secco è un lavaggio chimico non invasivo in grandi cisterne indicato per i tappeti "delicati", ad esempio esemplari antichi in debole stato di conservazione, ed anche per Aubusson, Needle Point e alcuni Kilim con colori non fissati bene. Anche per questo tipo di lavaggio il risultato è ottimo.


Asciugatura

(al sole o in forno termoventilato a temperatura controllata)

Disponiamo di un forno di 300 metri cubi di ultima generazione che permette una lenta e perfetta asciugatura. Questa è la fase più importante di tutte le altre in quanto una pessima asciugatura potrebbe compromettere le trame e gli orditi del tappeto stesso provocando, nel tempo, rotture e/o tagli di vario genere.
Nel periodo primavera/estate i tappeti vengono asciugati direttamente al sole.

Vuoi maggiori informazioni? Chiamaci ora oppure inviaci un messaggio